Close
  • +39 348 0428929
  • info@albertocitterio.it

Le Terapie

Il fisioterapista possiede le capacità tecniche e giuridiche per utilizzare macchinari elettromedicali di terapia fisica:

Tecar Terapia
La Tecarterapia (o diatermia da contatto) è una terapia che sfrutta il principio elettrico del condensatore per curare molti disturbi muscolo scheletrici Il nome di questa macchina è l’acronimo di Trasferimento Energetico CApacitivo Resistivo. Nata nel 1997 in Spagna, la Tecar Terapia® sta occupando un ruolo sempre più importante nella fisioterapia strumentale. È molto utilizzata nel trattamento degli sportivi perchè porta risultati molto rapidi, i miglioramenti si vedono già dalla prima seduta. risulta pertanto efficace nell’organismo stimolando i naturali processi auto-riparativi/rigenerativi, riequilibranti e quindi di guarigione nonchè favorendo un immediato sollievo dal dolore; in tal modo, i tempi di recupero motorio sono significativamente ridotti (all’incirca dimezzati) e la stabilità dei risultati risulta amplificata. Indicazioni: contratture, infiammazioni, edemi Controindicazioni: portatori di Pace – Maker, tumori cutanei ed alle infezioni della pella. Non vi è nessuna controindicazione per i portatori di protesi metalliche.
Elettroacuscope Terapia

E’ una terapia a microcorrenti in grado di misurare l’impedenza dei tessuti e modulare 400 volte al secondo gli stimoli elettrici da fornire alle cellule. È tra le terapie con maggiori studi scientifici positivi, efficace su problemi osteo-articolari (cervicalgie, periartriti, gonalgie, artrosi, lombaggini, dolori posttraumatici), neuromuscolari (sciatalgie, nevralgie, trigemino, radicoliti, cefalee), muscolari (lesioni traumatiche di tipo muscolare, tendineo, cartilagineo e di legamenti). È senza controindicazioni perché la sua azione essendo adattata istantaneamente al corpo del paziente è sempre adeguata allo stato infiammatorio e tende a portare le cellule nella migliore condizione possibile per l’autoguarigione.

Ultrasuonoterapia
E’ una terapia che utilizza l’effetto meccanico delle onde sonore che causano micromassaggio profondo nel corpo con il risultato di un maggiore flusso di sangue e conseguente nutrimento cellulare e una fisica e chimica che si traduce in processi di ossidazione, polimerizzazione, distruzione di macromolecole. È indicata in presenza di  calcificazioni periarticolari, tendiniti, capsuliti, borsiti, coccigodinie. contratture muscolari, antalgiche, artrosi, ematomi organizzati e tessuti cicatriziali.

Controindicazioni: osteoporosi ad alto turnover, presenza di frammenti metallici, protesi articolari, vene varicose, flebiti e tromboflebiti, pace-maker, arteriopatie obliteranti, emorragie, mestruazioni, tessuti neoplastici e zone limitrofe, tubercolosi, stato di gravidanza, soggetti in fase di accrescimento (bambini, adolescenti).


Elettromagnetoterapia

Terapia ad alta e bassa frequenza: utilizza i campi magnetici che inducono nel corpo umano micro potenziali elettrici che stimolano la corretta crescita e rigenerazione di tessuti particolarmente sensibili come ossa, articolazioni, muscoli e sistema nervoso. Grazie alla sua azione di miglioramento dello stato biologico dei tessuti, la magnetoterapia e in grado anche di ridurre il dolore e velocizzare i processi ripartivi. È indicata il presenza di edemi, fratture e artrosi. Controindicata in caso di pacemaker e gravidanza.

Elettrostimolazione

Permette di contrarre il muscolo senza la volontà del soggetto. È utile nel periodo post operatorio per migliorare la circolazione e la nutrizione dei tessuti muscolari che non possono essere contratti direttamente per motivi vari (dolore, inibizione neurologica…)

Controindicata in caso di portatori d pacemaker, gravidanze, lesioni nervose o interruzioni cutanee dove dovrebbero essere posizionati gli elettrodi

Tens

(acronimo di Transcutaneous Electrical Nerve Stimulator, in italiano “stimolatore elettrico transcutaneo dei nervi”) è uno strumento che produce scariche elettriche usate per stimolare i nervi attraverso la cute e alleviare il dolore.